E’ forse la frase che ogni musicista ha sentito dire almeno una volta nella sua vita, forse anche più di una. Ma la cosa più fastidiosa è che il nostro lavoro non viene riconosciuto come tale. Per gli altri, i non addetti ai lavori, la nostra non è una professione che ha richiesto impegno sforzi e sacrifici di ogni genere il nostro è un hobby una passione; un qualcosa che, a differenza di chi ha studiato giurisprudenza o ingegneria, dovremmo praticare anche senza essere retributi. Inserisco un video interessante a tal proposito e guardate cosa dice questa collega attrice.

httpv://www.youtube.com/watch?v=MJVIZGwF_SI